Risotto ai carciofi (primi)


Benvenuti!
Oggi prepariamo un risotto facile da fare e gustoso, l'unica difficoltà è pulire i carciofi!

 Ricordate di togliere le foglie esterne più dure conservando solo il cuore e buon appetito:))

Ingredienti x quattro persone

360 grammi di riso Arborio

4 carciofi

1 cucchiaio di succo di limone

1/4 di cipolla

½ spicchio d’aglio

1/2 bicchiere di vino bianco

2 litri circa di brodo

2 foglie di alloro

4 cucchiai di olio

una noce di burro

4 cucchiai di parmigiano grattugiato

Sale q.b.

Esecuzione

Preparate in una terrina dell'acqua con il succo di limone (eviterà che i carciofi anneriscano). 
Iniziate a pulire i carciofi procedendo così: eliminate il gambo, togliete le foglie esterne più dure, tagliateli a metà, togliete il fieno centrale con un coltellino a lama corta.  
Mano a mano che li pulite trasferite nella terrina con acqua e succo di limone. 
Quando li avrete puliti tutti scolate, e tagliate a fettine sottili. 
Tritate finemente la cipolla e l’aglio. 
Mettete in una pentola quattro cucchiai di olio e fate scaldare, aggiungete la cipolla e l’aglio tritati, i carciofi tagliati a fettine e fate soffriggere a fuoco dolce mescolando per alcuni minuti. 
Unite metà del vino bianco e continuate la cottura fino a quando il vino non sarà del tutto evaporato mescolando di tanto in tanto. 
Trascorso il tempo aggiungete il riso e fate insaporire per alcuni minuti mescolando. 
Unite il resto del vino, lasciatelo evaporare continuando a mescolare. 
Aggiungete l’alloro e iniziate a versare il brodo poco alla volta continuando a mescolare. 
A mano a mano che il brodo viene assorbito aggiungetene dell'altro fino a quando il riso risulterà cotto al dente, completatelo allora con la noce di burro e  il parmigiano grattugiato. Mescolate. 
Aggiustate di sale se necessario. 
Trasferite su un piatto da portata e servite.


Il carciofo

Il carciofo è una pianta perenne esteticamente gradevole. 
All'estremità dello stelo centrale sboccia il "fiore" della pianta che ha maggiore valore dal punto di vista gastronomico. 
Il carciofo non ha un grande valore nutritivo (60 calorie circa ogni 100 grammi di prodotto utilizzabile). 
Contiene zuccheri, sali minerali e una discreta quantità di vitamine. 
Gli si riconosce anche la proprietà di abbassare il colesterolo nel sangue e viene considerato un alimento indicato per gli anemici per la sua alta percentuale di ferro.



Commenti

post più popolari