Tagliolini con funghi porcini mascarpone e zafferano (primi)


Benvenuti!

Oggi prepariamo dei tagliolini con un sugo ai funghi cremoso e ricco di sapore, ricordate che prima di iniziare la preparazione dovete far ammorbidire i funghi mettendoli in ammollo in acqua calda per un paio di ore. 

Pronti per iniziare?

Ingredienti x quattro persone

400 grammi circa di tagliolini all'uovo

60 grammi di funghi porcini essiccati

1 bustina di zafferano

1/2 cipolla

1/2 spicchio d'aglio

1/2 bicchiere di latte a temperatura ambiente

40 grammi di burro o margarina

100 grammi di mascarpone

sale e pepe q.b.

Esecuzione

Prima di iniziare la preparazione fate ammorbidire i funghi porcini in acqua calda per un paio di ore. 

Quando i funghi porcini si saranno reidratati scolate e tritate grossolanamente. 

Lavate il rosmarino e togliete gli aghi dal rametto. 

Tritate finemente gli aghi del rosmarino, la cipolla e l'aglio. 

Fate sciogliere lo zafferano nel latte. 

Mettete in una padella il burro e fate fondere. 

Appena si sarà fuso unite le verdure tritate e fate soffriggere per qualche minuto mescolando, unite i funghi porcini scolati e tritati e fate insaporire mescolando per alcuni minuti.

Trascorso il tempo, nella padella con il sugo, versate il latte con lo zafferano, il mascarpone e amalgamate tutti gli ingredienti mescolando. 

Fate cuocere a fuoco dolce fino a quando la salsa non si sarà ristretta (dieci minuti circa). 

Salate e pepate. 

Nel frattempo fate cuocere i tagliolini all'uovo rispettando le istruzioni riportate sulla confezione. 

Quando saranno cotti scolate e trasferite in una terrina, unite il sugo ai funghi, mescolate e servite subito. 




Fungo porcino


E' il fungo più pregiato, il cappello è a forma
semisferica di colore e di dimensioni variabili. 

Generalmente ha un colore bruno con la parte inferiore priva di lamelle, spugnosa, bianca negli esemplari molto giovani e tendente al giallognolo in quelli più vecchi. 

Il gambo è tozzo, cilindrico , ingrossato verso la base, la polpa è bianca, soda, con profumo intenso. 

Si consuma fresco o essiccato.


Il Mascarpone

Il mascarpone è formaggio molle tipico lombardo. Il termine  deriva probabilmente da "mascherpa", che significa crema di latte nel dialetto lodigiano zona lombarda da cui ha origine. 

Molto utilizzato in cucina (è l'ingrediente base per la preparazione del famoso Tiramisù), viene prodotto tutto l'anno ed è presente su tavole di diverse nazionalità. 

In alcuni Paesi, come gli Stati Uniti, dove il mascarpone è sostituito dal Cream Cheese, un formaggio molle simile ma preparato con una diversa tecnologia. 

Il  mascarpone, a differenza degli altri formaggi, non si ottiene dal latte ma dalla sua crema o panna, scaldata a 80-90°C ed addizionata ad acido citrico, tartarico o succo di limone. 

Terminata la lavorazione iniziale il prodotto viene fatto raffreddare per 24 ore al termine delle quali è pronto per il consumo. 

Il mascarpone si presenta come una delicatissima crema, con un colore che va dal bianco neve al giallo paglierino. 

Il sapore è delicato, tendente al dolce e ricorda il gusto leggermente acido della panna. 

Essendo un formaggio fresco i tempi di conservazione non sono molto lunghi e, una volta aperto va  consumato entro un paio di giorni. 



Commenti

post più popolari