La mia pasta alla Norma (primi)


Benvenuti!

Oggi prepariamo la pasta alla Norma con una ricetta semplice e piena di sapore, se volete arricchirla e farla diventare un piatto unico basta aggiungere qualche cucchiaio di ricotta fresca.

Iniziamo con la lista degli ingredienti

Ingredienti x quattro persone

360 grammi di spaghetti

2 melanzane piccole

150 grammi di salsa pronta di pomodoro ciliegino
1 spicchio d'aglio

6 foglie di basilico tagliate a pezzetti

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

sale e pepe q.b.

olio per friggere

Esecuzione

Tagliate le melanzane a fettine sottili, disponetele in uno scolapasta a strati spolverizzandole con del sale grosso. 

Lasciate riposare per circa un'ora. 

Trascorso il tempo sciacquate e asciugate le fettine con della carta da cucina. 

In una padella fate scaldare abbondante olio per friggere, quando sarà caldo friggete le fettine di melanzana fino a quando non saranno dorate da ambedue i lati. 

Trasferite su un piatto foderato di carta da cucina. 

Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata rispettando le istruzioni riportate sulla confezione.

Nel frattempo fate scaldare in una padella quattro cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete l'aglio e fate soffriggere fino a quando sarà dorato. 

Toglietelo. 

Aggiungete la salsa pronta di pomodoro ciliegino, salate, pepate, e fate cuocere a fuoco medio fino a quando gli spaghetti non saranno pronti. 

Trascorso il tempo di cottura scolate gli spaghetti e trasferiteli in una terrina, aggiungete il sugo di pomodoro, le foglie di basilico tagliate a pezzetti, le melanzane fritte e mescolate. 

Servite.





La melanzana

Esistono numerose varietà di melanzane,  la più conosciuta è la melanzana violetta lunga. 

Questa varietà ha un frutto ovoidale e allungato di colore viola cupo  molto lucente, la polpa è ottima e con pochissimi semi. 

Come tutte le verdure la melanzana è ricca di acqua ed è quindi poco nutriente (100 grammi contengono meno di trenta calorie) ed è povera di proteine. 

Il contenuto di sali minerali (potassio,fosforo, calcio, tannino) e vitamine (vitamina A e C) è abbastanza rilevante. 

La polpa è particolarmente ricca di cellulosa e non è quindi digeribile da tutti, favorisce inoltre l'abbassamento del colesterolo nel sangue.



Commenti

post più popolari