Minestra di riso e spinaci (primi)



Benvenuti!

Oggi prepariamo una deliziosa minestra ricca di spinaci facilissima da fare. 

Abitualmente uso il riso Arborio per preparare  le minestre (se lo usate anche voi diminuite un poco la dose di riso, circa 160 grammi) ma certamente il più adatto è il riso semifino o Vialone nano. 

I suoi chicchi hanno forma tondeggiante e sono di media grandezza, ha la capacità di rilasciare l'amido, presente in dosi significative nei chicchi, durante la cottura rendendo le minestre dense.

Iniziamo con la lista degli ingredienti

Ingredienti x quattro persone

200 grammi di riso semifino/Vialone nano

100 grammi di spinaci surgelati

2 patate medie

1 dado + 1/2 (stock cube)

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

sale q.b.

Esecuzione

Lavate e sbucciate le patate, tagliate a cubetti. 

In una pentola mettete un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e fate scaldare, quando l'olio sarà caldo aggiungete le patate tagliate a cubetti e fate saltare per alcuni minuti. Unite un litro e mezzo di acqua circa, gli spinaci surgelati, il dado (stock cube) e fate cuocere a fuoco medio e con il coperchio per circa venti minuti. 

Trascorso il tempo tritate le verdure  con un frullatore ad immersione o, se ne siete sprovvisti, passate con un passa verdure.  

Aggiungete il riso e fate cuocere seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, mescolate di tanto in tanto e aggiungete un poco di acqua se durante la cottura la minestra asciuga troppo.

Quando il riso sarà morbido (dieci minuti circa) salate se necessario e servite.





Gli spinaci

Secondo alcuni studiosi, gli spinaci sarebbero stati introdotti in Europa dagli arabi durante le loro invasioni, altri ritengono invece che siano stati i crociati a introdurli in Europa al ritorno dalle loro spedizioni. 

Fra gli ortaggi erbacei gli spinaci sono i più salutari per il loro apporto vitaminico. 

Molto elevata è la percentuale di vitamina A, buono anche il contenuto di vitamina C e B. Gli spinaci sono ricchi di proteine e sali minerali (fosforo, magnesio, potassio, ferro, calcio, iodio).

 La sua introduzione nella dieta attenua le occhiaie restituendo luminosità allo sguardo, il suo elevato contenuto di ferro, infatti, favorisce la formazione di globuli rossi.


Gli spinaci, come quasi tutte le verdure, sono poveri di apporto calorico e, per questo, consigliati in tutte le diete, anche perchè il contenuto abbondante di cellulosa, gli permette di dare rapidamente una sensazione di sazietà che nelle diete è importante.


La patata.


La patata è un tubero dalla pasta molto farinosa che ha il pregio di saziare rapidamente e di essere facilmente digeribile se consumata bollita e senza condimenti. 

Le percentuali delle sostanze nutritive contenute nella patata rileva la predominanza degli amidi, seguono poi le proteine e i grassi. 

Tra i sali minerali contenuti ricordiamo il potassio, il fosforo, calcio e ferro; tra le vitamine la vitamina A, B1, B2, e C. 

Per quanto riguarda le calorie 100 grammi di patate novelle sviluppano circa 70 calorie mentre le patate più vecchie circa 80. 




Commenti

  1. Ciao:)) con questo freddo è proprio l'ideale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Grazie per il commento e buona giornata:))

      Elimina

Posta un commento

post più popolari