Linguine al salmone (primi)






Benvenuti!

Oggi prepariamo delle linguine con una ricetta semplicissima, pronti per iniziare?

Ingredienti x quattro persone


360 grammi di Linguine all'uovo

80 grammi di salmone affumicato

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

125 ml. di panna da cucina

1/2 spicchio d'aglio

sale q.b.

Esecuzione

Mettete in una padella abbastanza ampia per contenere anche la pasta 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e fate scaldare, aggiungete il mezzo spicchio d'aglio e fate soffriggere dolcemente fino a quando non si sarà imbiondito. 

Toglietelo. 

Tritate grossolanamente il salmone affumicato, trasferite nella pentola e fate insaporire per alcuni minuti mescolando, aggiungete la panna, mescolate, salate e fate cuocere a fuoco medio fino a quando il sugo non si sarà addensato. 

Nel frattempo fate cuocere in abbondante acqua salata le linguine seguendo le istruzioni riportate sulla confezione anticipando il tempo di cottura di un minuto (finiranno di cuocere nella pentola con il sugo), tenendo da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura. 

Appena saranno pronti scolate e trasferite nella pentola con il sugo. 

Mescolate fino a quando le linguine non saranno del tutto condite aggiungendo l'acqua di cottura che avete tenuto da parte per renderle cremose. Trasferite in una terrina e servite subito.





Il salmone affumicato

Il salmone è senz'altro uno dei pesci più prelibati tra quelli che si possono facilmente trovare in commercio ed è dotato di ottime caratteristiche nutrizionali. 

Dal contenuto proteico elevato (solo le carni bovine apportano quantità simili di proteine), il salmone è anche molto energetico
perché contiene gli omega 3, acidi grassi essenziali che favoriscono la formazione del colesterolo "buono" (HDL). 

La versione più proteica è senz'altro quella affumicata.

Purtroppo il salmone affumicato perde gran parte del contenuto di omega 3 e quindi deve ritenersi un prodotto salutisticamente meno interessante del salmone al naturale.


L'affumicamento (o affumicatura) degli alimenti è una tecnica che ha origini antichissime. 

In passato il suo scopo principale era quello di conservare le carni e i pesci, adesso questo metodo viene usato soprattutto per conferire agli alimenti un sapore e un odore  caratteristico. 


Commenti

post più popolari