Coniglio agli aromi (secondi)



















Benvenuti!

Oggi prepariamo il coniglio con una ricetta semplice ma gustosa e profumata.

La carne di coniglio (soprattutto quello di animali giovani) può essere considerata tra i migliori alimenti di origine animale; è molto ricca di proteine e povera di grassi. 

Facilmente digeribile   è adatta per qualunque dieta, anche per convalescenti o ammalati; un altro pregio è sicuramente il basso contenuto di colesterolo e l'alta digeribilità.

Iniziamo con la lista degli ingredienti

Ingredienti x quattro persone

1 coniglio a pezzi

1 bicchiere di vino bianco secco

4 foglie di salvia

1 rametto di rosmarino

4 chiodi di garofano

2 foglie di alloro

3 cucchiai d’olio

sale e pepe q.b.

Esecuzione

Lavate il coniglio e asciugatelo. 

Mettete in una pentola l'olio e fate scaldare, aggiungete i pezzi di coniglio e fate rosolare da ambedue i lati.  

Abbassate il fuoco aggiungete la salvia, il rosmarino, i chiodi di garofano, l'alloro, bagnate con il vino bianco e continuate la cottura a fiamma bassissima e con il coperchio per cinquanta minuti circa (se utilizzate la pentola a pressione basteranno trenta minuti calcolati dal fischio)rigirando  il coniglio di tanto in tanto.

Trascorso il tempo controllate la cottura infilzando con una forchetta un pezzo di carne, se risulta troppo dura rimettete il coperchio e fate cuocere ancora se è morbida alzate il fuoco e fate evaporare tutto il fondo di cottura. 

Salate e pepate. 

Quando tutto il vino sarà evaporato il coniglio è pronto per essere servito.






La salvia

La coltivazione della salvia è tipicamente mediterranea. 

Da un iniziale uso terapeutico la salvia è passata in cucina. 

Molto utilizzata per aromatizzare il burro fuso e condire paste ripiene. 

Le foglie possono essere essiccate ma è preferibile utilizzarle fresche per poterne apprezzare il gradevole profumo.

Il rosmarino


Il rosmarino è caratterizzato dalle foglie sottili e legnose. 

Cresce facilmente in climi asciutti e soleggiati. I suoi rametti si conservano facilmente, occorre farli essiccare all'ombra e disporli, dopo l'essicatura, in vasetti di vetro. 

Erba aromatica dal profumo caratteristico trova largo uso in cucina.



Commenti

post più popolari