Torcetti al salmone (antipasti)





Benvenuti!

Oggi prepariamo un antipasto semplice da realizzare e gustoso.

Sulla tavola delle feste non può mancare il salmone! 

Questi torcetti sono saporiti, stuzzicano l'appetito e la preparazione è a prova di imbranati:)

Iniziamo con la lista degli ingredienti

Ingredienti per venti torcetti circa

Un rotolo di pasta sfoglia pronta o un panetto da 250 grammi circa

Per il condimento

50 grammi circa di salmone affumicato

2 cucchiai di panna da cucina

la punta di un cucchiaino di aglio tritato

sale q.b.

1 tuorlo d'uovo per spennellare

Esecuzione

Tritate finemente il salmone affumicato. 

In un pentolino mettete due cucchiai di panna da cucina, l'aglio tritato e fate insaporire, aggiungete il salmone affumicato tritato e mescolate. 

Salate. 

Fate cuocere a fuoco medio fino a quando la salsa non si sarà ristretta. 

Sul piano di lavoro srotolate la pasta sfoglia. 

Con un mattarello assottigliatela ulteriormente, spalmate sulla metà della superficie la salsa di salmone affumicato ristretto, ripiegate la pasta e con il taglia pasta dentellato tagliate delle strisce di circa un centimetro di larghezza. 

Afferrate le due estremità delle strisce con le dita e torcete. 

Trasferiteli su una piastra da forno foderata con carta da forno e procedete così fino a quando avrete esaurito le strisce di pasta. 

Spennellate con tuorlo d'uovo i vostri torcetti, infornate a 180 gradi per circa dieci minuti, saranno pronti quando avranno raggiunto un bel colore ambrato. 

Servite tiepidi.




Il salmone affumicato

Il salmone è senz'altro uno dei pesci più prelibati tra quelli che si possono facilmente trovare in commercio ed è dotato di ottime caratteristiche nutrizionali. 

Dal contenuto proteico elevato (solo le carni bovine apportano quantità simili di proteine), il salmone è anche molto energetico perché contiene gli omega 3, acidi grassi essenziali che favoriscono la formazione del colesterolo "buono" (HDL). 

La versione più proteica è senz'altro quella affumicata. 

Purtroppo il salmone affumicato perde gran parte del contenuto di omega 3 e quindi deve ritenersi un prodotto salutisticamente meno interessante del salmone al naturale.

L'affumicamento (o affumicatura) degli alimenti è una tecnica che ha origini antichissime. 

In passato il suo scopo principale era quello di conservare le carni e i pesci, adesso questo metodo viene usato soprattutto per conferire agli alimenti un sapore e un odore  caratteristico. 




Commenti

  1. Beautiful holiday treat. Thanks for sharing Flavia.

    RispondiElimina

Posta un commento

post più popolari