Risotto Taleggio e Rucola (primi)



Benvenuti!

Oggi prepariamo un risotto facile da fare  utilizzando la rucola. 
La Rucola coltivata, come del resto la rucola selvatica, trova largo uso in cucina. 

Se si vuole conferire al piatto un sapore intenso con un pizzico di piccante, la Rucola selvatica è sicuramente più indicata.

Iniziamo con la lista degli ingredienti

Ingredienti x quattro persone

320 grammi di riso Arborio

1/2 cipolla

2 l. di brodo circa

1/2 bicchiere di vino bianco secco

2 foglie di alloro

200 grammi di Taleggio

4 cucchiai di rucola tritata

2 cucchiai di olio

sale q.b.



Esecuzione


Mondate la cipolla e tritatela.


Mettete in una pentola due cucchiai di olio e fate soffriggere la cipolla. 

Quando la cipolla si sarà ammorbidita aggiungete il riso e fate tostare per alcuni minuti, bagnate con il vino bianco e continuate a mescolare fino a che non sarà evaporato. 

Aggiungete le foglie di alloro e il  brodo caldo poco alla volta continuando a mescolare. 

Fate cuocere per circa 10 minuti, aggiungete il Taleggio tagliato a pezzi e continuate a mescolare fino a quando non si sarà amalgamato con il riso. 

Nel frattempo lavate e tritate la rucola. 

Quando il riso sarà cotto (circa venti minuti), spegnete il fuoco, aggiungete la rucola tritata, mescolate e servite subito.


La Rucola

Pianta erbacea annuale conosciuta fin dai tempi antichi, è originaria del bacino del Mediterraneo e dell’Asia occidentale. 


Gli antichi romani attribuivano alla Rucola proprietà afrodisiache e ne consumavano anche i semi. 

Un tempo la Rucola era più apprezzata per virtù medicinali che per l’uso alimentare.

La Rucola è ricca di calcio, caratteristica piuttosto rara. 

Contiene anche ferro e vitamina C. 

Rinomata per la concentrazione di acido erucico, che a dosi elevate può essere tossico.

L'unico aspetto negativo della Rucola riguarda la facilità con cui provoca effetti irritanti sul nostro organismo quando assunta a dosi elevate.





Commenti

  1. L'aspetto è invitante e l'abbinamento con la rucola mi incuriosisce tanto. Da provare

    RispondiElimina

Posta un commento

post più popolari