Pipe rigate broccoli e gorgonzola (primi)



Benvenuti!

Oggi prepariamo un condimento per la pasta utilizzando dei broccoli. 

Questo sugo è molto appetitoso e facile da fare. 

Si presta a condire ogni tipo di pasta corta.

 I broccoli non sono sempre graditi ai bambini, realizzando questo sugo li mangeranno più volentieri. 

Usate per loro le cimette tagliate a pezzi più piccoli.




Ingredienti x quattro persone


360 grammi di pipe rigate



100 grammi di gorgonzola



200 ml. di panna da cucina




200 grammi di broccoli


40 grammi di burro/margarina



sale q. b.




Esecuzione

Fate lessare per circa dieci minuti le cimette dei broccoli. 


Quando saranno cotte ma non troppo, scolatele. 

In una padella fate sciogliere il burro , aggiungete 
il gorgonzola, la panna ed aggiustate di sale.

Quando il gorgonzola si sarà sciolto completamente aggiungete le cimette dei broccoli lessate e fate insaporire senza mescolare troppo. 

Nel frattempo fate cuocere in abbondante acqua salata la pasta rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione, quando saranno cotte scolatele, trasferitele in una terrina aggiungete il sugo di gorgonzola e broccoli, mescolate e servite.





Il broccolo

Il broccolo (bracchium), è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle crucifere, fa parte alla specie del cavolo, del cavolfiore e comprende altri ortaggi simili. 

Si dice sia stato coltivato per la prima volta in Asia Minore.

Il broccolo si deve presentare chiuso, ben compatto e dal colore verde molto intenso. 

Evitate di acquistare broccoli che si presentano con le cime fiorite in quanto non sono freschi. 

Le foglie, dei broccoli, devono essere di un bel colore verde e i gambi chiusi.

Questo ortaggio si guasta molto facilmente: le foglie appaiono appassite, le cime fioriscono diventando gialle e lo stelo si indurisce; è preferibile consumarlo appena acquistato, ma è comunque possibile  conservarlo nel cassetto del frigorifero, dove si manterrà al massimo per 3-4 giorni.

Il broccolo può essere anche congelato; abbiate però cura di sbollentarlo prima per almeno 5 minuti; se lo conserverete ben chiuso si manterrà in questo caso,  anche per un anno.

Sono ortaggi ricchi di sali minerali come calcio, ferro, fosforo, e potassio. 

Contengono anche vitamina C (indispensabile per prevenire tutta una serie di patologie che vanno, dalle malattie cardiache all'osteoporosi), vitamina B1 e B2, fibra alimentare (per questo sono indicati in caso di stitichezza) e sulforafano, una sostanza  che previene la crescita di cellule cancerogene. 

I broccoli combattono la ritenzione idrica aiutando l’organismo a disintossicarsi e ad eliminare le scorie.





Il gorgonzola

La nascita del gorgonzola risale ai primissimi anni del Medioevo nell’omonima località di Gorgonzola alle porte di Milano.

Il processo produttivo di questo formaggio è delicato e richiede molta attenzione.

Le protagoniste sono di certo le caratteristiche venature verdi di cui sono responsabili le muffe che appartengono alla varietà “Penicillum roqueforti”, stretta parente del “chrysogenum” da cui si ricava la penicillina medicinale questo vi fa capire quanto sia salubre.

Il gorgonzola è ricco di vitamina A, B2, B5,B12, di calcio, sodio, fosforo e magnesio. 

Ha una percentuale di grassi contenuta se paragonata a quella di altri formaggi (circa il 30%). 

Se prendiamo in considerazione le calorie 100 grammi di gorgonzola forniscono circa 350 kcal ed è indicato per gli intolleranti al lattosio.



Commenti

post più popolari