Malfatti di spinaci (primi)


Benvenuti!

Oggi inizia la mia avventura!

La prima ricetta a cui ho pensato quando ho aperto questo blog sono i malfatti.

Mia suocera aveva sentito parlare di questa ricetta e ha pensato di prepararli così, senza ricotta, facendoli diventare un piatto succulento ma con pochi ingredienti come piace a me!

Iniziamo?


Ingredienti x quattro persone

800 grammi di spinaci surgelati

300 grammi di pane grattugiato

1 uovo

100 grammi di parmigiano grattugiato

farina bianca

sale q.

Esecuzione


Mettete a bollire dell'acqua con una presa  di sale grosso, trasferite gli spinaci e fate cuocere fino a quando non si saranno scongelati (dieci minuti circa). 

Appena saranno pronti scolateli,  strizzateli, sminuzzateli e metteteli in una terrina, aggiungete il pane grattugiato, l'uovo, il parmigiano,  un pizzico di sale ed impastate il tutto. 

Il risultato deve essere un impasto molto sodo.

Quando sarà pronto iniziate a preparare i malfatti procedendo così: 
con le mani prendete un poco di impasto e lavoratelo fino ad ottenere un piccolo cilindro non troppo perfetto, passate nella farina bianca e mettetelo in un vassoio di cartoncino. 

Andate avanti  fino ad esaurimento.

Per la cottura mettete a bollire abbondante acqua salata, quando bolle gettate i malfatti, appena tornano in superficie scolateli con una schiumarola trasferite in una terrina, conditeli con ragù o sugo di pomodoro mescolate con delicatezza e servite.





Gli spinaci

Secondo alcuni studiosi, gli spinaci sarebbero stati introdotti in Europa dagli arabi durante le loro invasioni, altri ritengono invece che siano stati i crociati a introdurli in Europa al ritorno dalle loro spedizioni. 

Fra gli ortaggi erbacei gli spinaci sono i più salutari per il loro apporto vitaminico. 

Molto elevata è la percentuale di vitamina A, buono anche il contenuto di vitamina C e B. 

Gli spinaci sono ricchi di proteine e sali minerali (fosforo, magnesio, potassio, ferro, calcio, iodio). 

La sua introduzione nella dieta attenua le occhiaie restituendo luminosità allo sguardo, il suo elevato contenuto di ferro, infatti, favorisce la formazione di globuli rossi.

Gli spinaci, come quasi tutte le verdure, sono poveri di apporto calorico e, per questo, consigliati in tutte le diete, anche perché il contenuto abbondante di cellulosa, gli permette di dare rapidamente una sensazione di sazietà che nelle diete è importante.




Gli spinaci sono ricchi di ferro ma non sempre riusciamo  a farli mangiare ai nostri bambini. 

Questi malfatti sono realizzati solo con spinaci e se coinvolgerete i vostri figli nella preparazione li adoreranno. 

Per i più schizzinosi si possono condire con un semplice sugo al pomodoro o con panna e burro.

 Buon appetito:)





Commenti

  1. eheh, visti... che buoni che devono essere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi provarli assolutamente!!! Preparati così costano poco e sono davvero buoni! Voglio lasciarti anche un consiglio: segui le istruzioni per testare l'impasto la prima volta che li prepari e saranno buonissimi:))

      Elimina
  2. Buon giorno Flavia!
    No capisco bene che cosa vuoi dire con "vassoio di cartoncino".
    Il vassoio di cartoncino si mette nell'acqua?
    Saluti dalla Spagna
    Ciao Pino

    RispondiElimina
  3. Ciao:)) Con vassoio di cartoncino intendo quei vassoi di cartone che utilizzano in pasticceria, assorbono l'umidità e, quando sono infarinati, sono perfetti per far riposare i malfatti in attesa della cottura. Quando l'acqua bolle devi gettare nell'acqua solo i malfatti e quando ritornano in superficie sono pronti per essere trasferiti poco alla volta nella terrina con il sugo e mi raccomando la prima volta testa l'impasto facendo cuocere un solo malfatto per vedere se tiene la cottura se si rompe aggiungi del pane grattugiato e riprova. spero di esserti stata di aiuto, buona giornata:))

    RispondiElimina

Posta un commento

post più popolari