Funghi porcini e patate gratinati con gorgonzola (secondi)



Benvenuti!


Oggi prepariamo una ricetta autunnale a base di patate e funghi porcini molto gustosa!



Iniziamo con la lista degli ingredienti



Ingredienti x quattro persone

1 kg. di patate


200 grammi di porcini essiccati

1/2 spicchio d'aglio

1 tazza di besciamella (vedi ricetta alla voce"Besciamella")

150 grammi di gorgonzola

olio extravergine di oliva

sale e pepe q.b.

Esecuzione


Mettete in ammollo in acqua calda i funghi porcini essiccati per almeno un paio d'ore prima di utilizzarli. 


Quando i funghi si saranno ammorbiditi sono pronti per essere utilizzati. 

Mettete in una pentola quattro cucchiai di olio extravergine d'oliva, l'aglio e fate soffriggere a fuoco dolce fino a quando non si sarà imbiondito.

Toglietelo. 

Trasferite i funghi porcini nella pentola, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e fate cuocere a fuoco vivace fino a quando l'acqua non sarà del tutto evaporata. 

Salate. 

Nel frattempo fate cuocere le patate con la buccia in abbondante acqua per circa quindici minuti.

Trascorso il tempo di cottura scolate, lasciate intiepidire, sbucciatele e tagliatele a fette di circa mezzo centimetro di spessore. 

Preparate la besciamella seguendo le istruzioni della ricetta che trovate alla voce "Besciamella" o acquistatene una già pronta. 

Quando tutti gli ingredienti saranno pronti ungete una pirofila con un cucchiaio di olio, riempitela a strati alternando patate e funghi, pepate ogni strato. 

Ultimate con uno strato di gorgonzola tagliato a pezzetti e la
besciamella che dovrà ricoprire il tutto. 

Infornate a 180 gradi centigradi per trenta minuti circa, saranno pronti quando la superficie inizierà ad arrossire. 

Sfornate e servite subito.


Fungo porcino



E' il fungo più pregiato, il cappello è a forma semisferica di colore e di dimensioni variabili.

 Generalmente ha un colore bruno con la parte inferiore priva di lamelle, spugnosa, bianca negli esemplari molto giovani e tendente al giallognolo in quelli più vecchi. 

Il gambo è tozzo, cilindrico , ingrossato verso la base, la polpa è bianca, soda, con profumo intenso. 

Si consuma fresco o essiccato.



Commenti

  1. Wow che bel piattino!! Davvero avvolgente e prelibato! Complimenti ^_^ Autunno in tavola!! Mi piace

    RispondiElimina

Posta un commento

post più popolari